Una statua di san Josemaría a Bucarest

L’arcivescovo di Bucarest, Mons. Ioan Robu, ha presieduto la cerimonia della benedizione di una scultura di san Josemaría nella parrocchia di Santa Teresa del Bambino Gesù nella capitale rumena.

La statua è di pietra, opera dello scultore Etsuro Sotoo, un artista giapponese che attualmente lavora nella Basilica della Sacra Famiglia a Barcellona.

La chiesa di Santa Teresa è molto nota a Bucarest, perché è situata accanto al cimitero e alla scuola cattolica. In essa negli ultimi anni è stata celebrata la messa in occasione della memoria liturgica di san Josemaría.

Il parroco ha ricevuto la statua in dono da un fedele che voleva ringraziare Dio per l’aiuto ricevuto attraverso il fondatore dell’Opus Dei.

La statua è stata collocata nel giardino della parrocchia. Sono molte le persone che passano da lì per pregare nel cimitero o nella chiesa, o semplicemente per andare nella vicina scuola. Ora potranno sedersi accanto a san Josemaría o accendere una candela chiedendo un suo intervento per le loro necessità.

Anche se san Josemaría Escrivá non ha mai avuto occasione di andare in Romania, amava profondamente questa terra e pregò molto per questo Paese. Nel 1955 pregava la Madonna nella cattedrale di Vienna: “Sancta Maria, Stella Orientis, filios tuos adiuva!” - Santa Maria, Stella dell’Oriente, aiuta i tuoi figli! -, mettendo sotto la sua materna protezione i popoli dell’Europa orientale, allora sottoposti a una instabilità politica e sociale. Egli stesso aveva subito la persecuzione religiosa durante la guerra civile spagnola.

Già negli anni cinquanta san Josemaría aveva suggerito a qualche fedele dell’Opus Dei di studiare il rumeno, affinché potesse andare a lavorare nel paese dei Carpazi; però questo sogno non ebbe seguito per la mancanza di libertà religiosa.

San Josemaría non comprendeva il rumeno, eppure raccontava che una volta - in una notte d’insonnia – aveva ascoltato una stazione radiofonica di lingua rumena e aveva compreso alcune parole di origine latina.

Il lavoro stabile dell’Opus Dei è iniziato nel 2009. Recentemente è stata pubblicata la prima biografia del fondatore in questa lingua.